Chronicles of Elyria Wiki
Advertisement

Questo articolo è una bozza. Potete aiutare Chronicles of Elyria Wiki Template:Fullurl.

Janoa
Janoa concept art
Uomo e donna Janoa nel loro ambiente naturale
Foreste Pluviali Tropicali
Aspetto
Altezza Media
190 cm (6 ft. 2.8 in.)
Peso Medio
da 79.38 kg (175 lb.) a 90.72 kg (200 lb.)
Tono Pelle
Olivastra o ocra con strisce scure
Colore Capelli
Marroni chiaro o marroni scuro
Colore Occhi
Gialli
Cultura
Faedin
Lingua(e)
Jenu
Tratti Tribali
Bonus
  • StriatureLa pigmentazione a strisce della pelle dei Janoa gli offre migliori possibilità di nascondersi nella foresta pluviale.
  • Presa LungaA causa dei loro corpi superiori allungati, i Janoa possono arrivare più lontano in caso di parkour.
  • Resistenza VeleniI Janoa hanno una resistenza migliorata veleni e tossine, a causa dei veleni pericolosi del loro habitat.
Penalità
  • StriatureLe striature dei Janoa li fanno risaltare al di fuori delle foreste pluviali, diminuendo le possibilità di nascondersi.
  • Polmone UmidoI Janoa si affaticano prima nei biomi aridi.
Relazioni Tribali
Amichevoli
Rivali


Character Silhouette Janoa

Concept Art che mostra la costituzione Janoa

I Janoa (/d͡ʒaˈnoʊ.ə/ JAH-no-ah (ListenIcon ascolta)) sono una delle dodici Tribù di Elyria, e si trovano nativamente nel bioma Foreste Pluviali Tropicali. I Janoa hanno parti superiori del corpo più sviluppate con braccia lunghe, ed un altezza media di 189cm. [1]

Biologia[ | ]

I Janoa hanno capelli marroni anche chiaro e scuro e occhi gialli. La loro pelle è olivastra o ocra e le striature li aiutano a mimetizzarsi nelle foreste pluviali del loro bioma. Sono alti e con una parte superiore del corpo più forte della maggioranza delle altre tribù cosa che gli permette di muoversi tra gli alberi più agilmente. Il Janoa medio è alto 190cm e pesa 80 - 90 kg.[2]

Ambiente[ | ]

La foresta pluviale con il suo fitto sottobosco, piante velenose e predatori è un ambiente duro. È sia una protezione che fonte di conflitto tra i Janoa. Ogni nuova stagione porta nuovi pericoli: predatori, locuste e altri parassiti, frane e perfino siccità.[2]

Storia[ | ]

I Janoa erano una volta un'unica tribù con i Dras. Nel tempo alcuni membri della tribù svilupparono delle strisce che gli fornivano maggiore mimetismo nella giungla rendendoli cacciatori migliori. I "Non marchiati" nel tempo vennero visti come una debolezza e banditi.[2]

Cultura[ | ]

La società Janoana si sviluppa attorno a "la Caccia". I membri della tribù ottengono la maggior parte del rispetto attraverso la loro abilità come cacciatori e i trofei raccolti. Loro si adornano con pelli, artigli, teschi, piume e zanne delle loro prede per mostrare il loro rango nella tribù. Quando si accendono dispute tra i Janoa, queste vengono risolte con sfide di abilità fisica tra le parti. I Janoa si considerano superiori alla maggioranza delle altre tribù i cui membri non riescono a mostrare prove del loro valore in battaglia. Questa attitudine combinata con le risorse abbondanti e i pericoli della giungla ha portato i Janoa ad essere piuttosto isolazionisti. [2]

Religione[ | ]

I Janoa sono Faedin, credendo che tutti i viventi siano pieni di spirito. I Janoa differiscono dagli altri Faedin perchè credono che lo spirito dei viventi sia fonte di potere e illuminazione. I Janoa credono che gli spiriti delle creature che uccidono e mangiano diventino parte di loro, aumentando la loro forza interiore e dimostrando quella esteriore.[2]

Intrattenimento[ | ]

L'intrattenimento Janoano si basa su prove di abilità, narrazione, musica e arte. Gare di combattimento fisico come Rospo nel Fosso, lancio di coltelli e braccio di ferro sono comuni. I Janoa hanno una forte tradizione orale e apprezzano specialmente racconti di uccisioni passate narrati dai loro Sciamani. I Janoani cantano canzoni degli spiriti a cui guardano per la forza, spesso creature possenti o addirittura mitologiche. Racconti della caccia diventano spesso canzoni con strumenti specifici che rappresentano animali diversi del racconto. I Janoa sono noti per i loro vestiti ornati e i suppellettili oltre agli Alberi Trofeo intagliati in caso di grandi conquiste. [2]

Rituali[ | ]

Caccia Notturna[ | ]

Per i Janoa, ben lontani dai freddi inverni nel loro bioma tropicale, la Caccia Notturna (il loro nome per la Lunga Notte) è considerata un momento importnte. [3]

Le giungle diventano pericolose nell'oscurità, ed i predatori più pericolosi vagano mentre cercano prede nel buio. Questo chiaramente, include gli stessi Janoa.

È un a rara opportunità per i giovani Janoa di mettersi alla prova e ottenere rinomanza e, attraverso gli spiriti delle loro prede, grande potere e saggezza.

  • Durante la Caccia Notturna, i singoli Janoa usciranno nella giungla, restando da soli e dando la caccia alla più pericolosa preda che riescano a trovare.
  • Coloro che tornano coperti di pelli, piume, denti e artigli delle loro prede sono celebrati nell'insediamento.
  • Coloro che falliscono nell'acquisire simili premi semplicemente non tornano, restando come eremiti o lasciando del tutto la giungla per unirsi ad insediamenti misti nelle regioni vicine.

Per i Janoa, funziona così, assicurando che la debolezza di coloro che hanno fallito venga purgata dall'insediamento, e garantendo che resti forte per un'altra generazione. Molti miti e leggende Janoani includono la Caccia Notturna come elemento di ascesa al potere di un eroe, con il loro trionfo nella caccia come simbolo del loro potere che resterà per il resto del racconto.

Risorse e Ambiente[ | ]

La Foresta Pluviale Tropicale, nonostante sia molto pericolosa, è anche incredibilmente densa con bestie impressionanti. Per i Janoa, questo rende la Foresta Pluviale Tropicale il posto perfetto da chiamare casa. Il loro bioma contiene abbondanti risorse da cui sussistere. Con gli adattamenti Janoa ottimizzati per essa, è difficile che loro ne vivano al di fuori.

Cibo[ | ]

  1. Carne (Primario)
  2. Flora
  3. Frutta, Bacche

Case[ | ]

  1. Legno (Primario)
  2. Pelli Animali
  3. Foglie (Primario)
Concept clothes Janoa

Concept art Janoa clothing posted in DJ "Production Update: A Sense of Identity - Part II[4]", Vye, March 29 2018

Vestiario[ | ]

  1. Pelli Animali, Pellicce (Primario)

Attrezzi ed Armi[ | ]

  1. Osso
  2. Legno
  3. Veleno

Contenitoris[ | ]

  1. Flora
  2. Pelli Animali
  3. Legno

Architettura[ | ]

Le loro case riflettono la loro mentalità incentrata sulla caccia. Normalmente hanno una sala dei trofei, come zone con molte erbe, medicine ed equipaggiamento da caccia che loro usano. L'isolamento dalla pioggia è quasi totale, e solo i più poveri ne sono sprovvisti. Le case Janoane sono spesso costruite su pali per impedirne l'affondamento nel terreno fangoso e per livellare la pavimentazione di viticci e radici della giunga.[2]

Sociologia[ | ]

Abilità e professioni[ | ]

  • Cacciatore
  • Battipiste
  • Alchimista
  • Sciamano
  • Esploratore
  • Mercenario
  • Raccoglitore
  • Carpentiere

Classi Sociali[ | ]

La società Janoa tiene in considerazione l'individuo e la Caccia. Le classi sociali si suddividono in:

  • Onorati (Nobiltà)
  • Provati (Aristocrazia)
  • Iniziati (Borghesia)
  • Non Iniziati (Communi)

Per essere anche solo considerati membri effettivi della tribù, un Janoano, una volta adulto, deve completare una caccia come rito di passaggio. Completare una caccia tuttavia non rende un Iniziato, e ci si aspetta che uno acquisisca trofei per esser degno dell'Albero dei Trofei. L'albero è quasi sempre una parte prominente della proprietà di un Janoano. Più importante il trofeo, maggiormente decorato l'Albero e più forte l'individuo, maggiore il prestigio del Janoano.

Gli Onorati spesso pattugliano personalmente i loro confini, dato che è solo naturale che gli stranieri incontrino direttamente il più forte presente nell'area, che conseguentemente li sconfiggerà. Se anche viene trovato un non ostile, è loro diritto valutare la minaccia.

I più potenti e riveriti cacciatori tra gli Onorati ottengono il titolo di Primo e non accettano guardie reali quando pattugliano i confini del loro Dominio, dato che mostrerebbe debolezza. Sotto al Primo ci sono i Klave che supervisionano la potenza militare dei Janoa e comandano nei loro domini, chiamati Anktree. In ciascun Anktree, il Talar governa le contee presenti, o Gleem, mentre gli insediamenti individuali sono conosciuti come Anelli e vengono gestiti da un Provato.[2]

Comando[ | ]

Per diventare un capo Janoa, bisogna essere cacciatori esperti con molti trofei ricercati e guerrieri comprovati. Una volta ottenuto il titolo, questi restano Onorati o Provati fino alla loro morte. Dato che i Janoani hanno un profondo rispetto per la linea di sangue di un Onorato o Provato, ci si aspetta che i figli di un Onorato o Provato prendano il loro mantello una volta che questi muoiono.

Quando avviene un vuoto di potere, il prestigio dei trofei non basta a scegliere un nuovo capo, dato che un cacciatore esperto non più nel fiore degli anni non sarebbe un capo accettabile. Il Casus Belli viene dato a chiunque tra i cacciatori eleggibili si dimostri il più forte in una prova di combattimento.[2]

Educazione[ | ]

I giovani Janoani vengono formati principalmente dai genitori tramite lezioni pratiche, cacce di allenamento o tempo speso all'accademia di caccia locale. Le accademie di caccia incitano la competizione in tutto quel che viene insegnato, e gli studenti spesso cercano un rivale con cui confrontarsi. Le organizzazioni alchemiche e mercantili dei comuni sono molto meno competitive, ricavando da vivere dai materiali non voluti che i cacciatori riportano indietro.[2]

Militare[ | ]

La natura ricca di risorse della giungla significa che i Janoani trovano che i loro bisogni vengano soddisfatti molto meglio dentro i loro confini che all'esterno. Nonostante i Janoani abbiano provato a conquistare in passato, in questi giorni sono per lo più contenti di starsene nei loro domini, con l'eccezione di quelli che lasciano la giungla per affinare le loro abilità in tempi particolarmente pacifici. Quindi, assassini e mercenari Janoani non sono rari nelle parti più calde del mondo. I Janoani si affidano alla guerriglia e alle trappole per difendere i loro confini. Gli invasori devono affrontare sempre più guerrieri man mano che si spingono dentro ai confini e la notizia dell'invasione si sparge. I guerrieri comunicano sul campo lasciando segni e tracce in posti particolari.[2]

Relazioni col Mondo[ | ]

Amichevoli[ | ]

To'resk - Nonostante abbiano culture estremamente differenti, i Janoa e To'resk hanno forti legami commerciali. I To'resk scambiano Mais ed il Latte del Talonreed (uno stimolante) per legname, oro, soluzioni alchemiche e narcotici Janoani. I To'resk inoltre assoldano mercenari Janoani per comporre la maggioranza del loro esercito.[2]

Ostili[ | ]

Dras - Non c'è antagonismo aperto tra Janoa e Dras, ma c'è molta animosità. I Janoa credono che scacciare i Dras dalla loro cultura sia stato giusto. I Dras invece preferiscono costruire relazioni e trovano l'isolazionismo dei Janoa fuori luogo.[2]

Kypiq - I Janoa disdegnano i Kypiq per la loro statura ridotta e il rifiuto di prendere parte alla gloria della Caccia, anche se rispettano le loro abilità a nascondersi. I Kypiq aborriscono il modo insensibile e danneggiatore con cui i Janoa trattano gli spiriti Fae e si rifiutano di assoldare i loro mercenari.[2]

Riferimenti[ | ]

Advertisement